COSA FACCIAMO

ORGANISMO PARITETICO TERRITORIALE DELL’ARTIGIANATO DENOMINATO OPTA

Come citato dall’art. 2,comma 1, lettera ee del D.Lgs. 81/08, gli «organismi paritetici» sono gli organismi costituiti a iniziativa di una o più associazioni dei datori e dei prestatori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, quali sedi privilegiate per:

  • la programmazione di attività formative e l’elaborazione e la raccolta di buone prassi a fini prevenzionistici;
  • lo sviluppo di azioni inerenti alla salute e alla sicurezza sul lavoro;
  • l’assistenza alle imprese finalizzata all’attuazione degli adempimenti in materia;
  • fatto salvo quanto previsto dalla contrattazione collettiva, gli organismi sono prima istanza di riferimento in merito a controversie sorte sull’applicazione dei diritti di rappresentanza, informazione e formazione, previsti dalle norme vigenti.
  • Possono supportare le imprese nell’individuazione di soluzioni tecniche e organizzative dirette a garantire e migliorare la tutela della salute e sicurezza sul lavoro;
  • svolgono o promuovono attività di formazione, anche attraverso l’impiego dei fondi interprofessionali di cui all’articolo 118 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e successive modificazioni, e dei fondi di cui all’articolo 12 del decreto legislativo 10 settembre 2003, n. 276, nonché, su richiesta delle imprese, rilasciano una attestazione dello svolgimento delle attività e dei servizi di supporto al sistema delle imprese, tra cui l’asseverazione della adozione e della efficace attuazione dei modelli di organizzazione e gestione della sicurezza di cui all’articolo 30, della quale gli organi di vigilanza possono tener conto ai fini della programmazione delle proprie attività;
  • purché dispongano di personale con specifiche competenze tecniche in materia di salute e sicurezza sul lavoro, possono effettuare, nei luoghi di lavoro rientranti nei territori e nei comparti produttivi di competenza, sopralluoghi per l’individuazione di soluzioni tecniche e organizzative atte a garantire la tutela della salute e sicurezza sul lavoro;

Tra i compiti e gli scopi di OPTA individuati dall’Accordo Interconfederale Regionale del 20 febbraio 2013 e ancora dall’Accordo Interconfederale del 13 settembre 2011 ci sono inoltre:

  • la promozione e l’attuazione, nel quadro delle azioni bilaterali, di attività di promozione e prevenzione, comprese le azioni di supporto alle aziende aderenti, in coordinamento con la programmazione regionale;
  • la costituzione di prima istanza in merito a controversie in ordine alla rappresentanza , alla formazione, all'informazione, assumendosi peraltro l’impegno di risolvere criticità nell’attuazione degli interventi programmati con particolare riferimento ad eventuali difficoltà di accesso in azienda da parte degli RLST;
  • l’organizzazione di attività formative, anche in collaborazione con le parte sociali datoriali e sindacali, nei confronti dei lavoratori e dei loro rappresentanti, intercettandone i fabbisogni emersi dal territorio e partecipando alla sua promozione, con le modalità decise a livello territoriale.
AREA RISERVATA
OPTA
FORUM
RLST